Archivio News -

Vai ai contenuti

Menu principale:

Archivio News

Archivio stag. precedenti > stag. 2015/2016

L'Apiro espugna Montoro 1 a 0. Termina la stagione dei Reds
Sabato 30 aprile 2016

di Redazione



LEONESSA: Zenga, Pizzichini (65’ Capitani Roman), Jimenez, Battistoni, Cingolani, Rossini, Borbotti, Paesani, Giampieri (85’ Capitani Rodrigo), Meschini, Garbuglia (90’ Gigli). All. Bernabei
APIRO: Recchi, Nicodemi, Federici, Bucarelli, Centanni, Fratoni, Giovannelli, Marchegiani Manuele (89’ Altini), Marchegiani Michele, Rossini, Faris (69’ Compagnucci). All. Mencarelli
MARCATORI: 60’ Fratoni (Ap)
Arbitro: Barbato sez. Fermo


MONTORO: Dopo un girone di ritorno esaltante che permette di agganciare i play-off all’ultima giornata, l’Apiro raggiunge meritatamente la finale play-off del girone D. Gli ospiti costretti a vincere partono spavaldi e fanno la partita. Uno scatenato Faris mette in seria difficoltà la difesa biancorossa. Mister Bernabei cerca le contromisure ed il primo tempo si rivela piacevole con continui capovolgimenti di fronte. Al 60’ Rossini impegna di testa Zenga  ma sulla respinta Fratoni è il più lesto a ribadire in rete per il vantaggio ospite. Da segnalare un brutto infortunio per Faris uscito in ambulanza per un taglio alla testa, accompagnato all’ospedale per i punti di sutura. La Leonessa prova a reagire allo svantaggio ma Recchi al 78’ compie un autentico miracolo su Meschini. L’arbitro concede 12’ di recupero per l’infortunio e Bernabei manda in campo tutte le punte a sua disposizione. Rodrigo Capitani da buona posizione calcia al lato e nei minuti finali Borbotti recrimina un rigore per trattenuta in area non concesso. Al triplice fischio esultanza dell’Apiro che sabato prossimo sfiderà il Borgo Minonna.





Leonessa vs Labor 1 a 1. Ora i play off!

Sabato 16 aprile 2016

di Redazione


Allo stadio di Montoro va di scena l'ultima giornata di campionato tra una Leonessa con la testa già ai play of promozione e una Labor che ormai non deve chiedere nulla alla sua stagione.
Nel prepartita applausi per Francesco Piccini, capitano della Labor, che a 42 anni ha deciso di dire addio al calcio giocato. Per lui una bella targa ricordo.
La partita rimane sempre corretta e piacevole con le 2 squadre che si affrontano a viso aperto. La Leonessa nel primo tempo a un paio di palle gol con Garbuglia mentre gli ospiti rispondono con una bella conclusione dell'ex Baleani respinta da Galassi e una traversa colpita da Trombettoni.
Nel secondo tempo i biancorossi di mister Bernabei trovano il gol del vantaggio al 59' con Garbuglia dopo una bella combinazione con Meschini. Il match prosegue senza particolari sussulti, ma proprio allo scadere dei 3 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, Riccardo Benigni si avventa su una palla vagante al limite dell'area di rigore montorese e lascia partire un gran tiro che termina in rete per il gol del definitivo 1 a 1.
Termina quindi la stagione regolare che vede lo Staffolo vincere questo avvincente girone D, mentre per il primo turno dei play off i Red Lions ospiteranno tra 15 giorni il sorprendente Apiro in un match sicuramente interessante.
Forza Red Lions!



Rigori amari per la Leonessa, la Coppa Marche va al Real Porto

Mercoledì 13 aprile 2016

di Redazione

LEONESSA: Zenga, Pizzichini , Jimenez, Battistoni, Cingolani, Rossini, Borbotti, Paesani, Gigli (68’ Capitani Roman), Giampieri (68' Capitani Rodrigo), Garbuglia (92' Meschini). All. Bernabei
REAL PORTO: Pantanetti, Domenella, Monaldi, Fratini (72' Gasparrini), Ascani, Basili (60' Fossatelli), Capitanelli, Pigini (60' Morelli), Sampaolesi, Cannuccia, Mozzicafreddo All. Monaldi
Arbitro: Henczes di Ancona
Marcatori: 48’ Paesani, 75’ Capitanelli
Spettatori: 600 circa



In una bellissima serata primaverile, pubblico delle grandi occasioni allo stadio Raimondo Vianello di Offagna per l'attesissima finale di Coppa Marche 2016 tra la Leonessa di mister Bernabei e il Real Porto di mister Monaldi.
Primi minuti di studio per le 2 squadre che comunque si affrontano a viso aperto, poi il match sale di tono con la prima occasione per il Real Porto al 12' con Capitanelli che gira bene in area ma calcia alto. Risponde di rimessa la Leonessa con Garbuglia ma il tiro è rimpallato dalla difesa. Al 20' punizione per il Montoro, calcia Giampieri e in area Borbotti ben appostato in area sfiora di testa ma non riesce a girare la palla verso la porta.
Al 29' pericolosa conclusione di Mozzicafreddo in area montorese dopo una torre di Sampaolesi, Zenga respinge in angolo. Sugli sviluppi del corner ancora il portierone biancorosso alza sopra la traversa un tiro insidioso di Sampaolesi. Il Montoro prova a spingere con più decisione, al 32' Garbuglia dopo una bella azione personale calcia al lato. Poi le squadre si controllano e si va al riposo sullo 0 a 0.
Al rientro in campo la Leonessa sembra più determinata e al 48' su una punizione calciata in area da Giampieri il centrale portorecanatese Ascani con il braccio alzato colpisce la sfera con la mano, calcio di rigore e giocatore ammonito. Sul dischetto va Giampieri, il tiro non molto angolato è respinto da Pantanetti ma sulla ribattuta il più veloce di tutti è Mattia Paesani che angola bene la palla e realizza il gol dell'1 a 0 ( vedi qui ). A questo punto l'allenatore del Real Porto Monaldi gioca la carta delle 3 punte inserendo Fossatelli e Morelli. Al 60' calcio di punizione dal limite dell'area  per il Real, sulla palla va il portiere Pantanetti ma il tiro finisce abbondantemente alto sopra la traversa. Al 68' doppio cambio anche tra le fila montoresi con i fratelli Capitani che subentrano al posto di Giampieri e Gigli. Al 70' ghiotta occasione per la Leonessa per chiudere il match con uno scatenato Garbuglia che si invola in contropiede, palla in mezzo per Capitani Rodrigo che non arriva per un soffio.
La retroguardia biancorossa controlla sempre con ordine con Rossini a giganteggiare, ma al 75' Capitanelli trova il guizzo vincente e con un preciso tocco supera l'incolpevole Zenga.  Nei minuti finali con le squadre molto stanche la Leonessa prova a spingere ma la retroguardia del Real chiude tutti gli spazi. Al fischio finale si va dunque alla lotteria dei rigori, dal dischetto ( vedi qui le immagini) il Real Porto realizza tutti i suoi 5 tiri mentre per la Leonessa sbaglia Pizzichini che mette alto e i portorecanatesi alzano la coppa 2016.



Una Leonessa molto stanca si arrende ad Argignano

Sabato 09  aprile 2016

di Corriere Adriatico




La finale di Coppa Marche si giocherà mercoledì 13 aprile

Giovedì 7 aprile 2016



Comunicato Ufficiale N° 161 (Coppe) del 07/04/2016



COPPA MARCHE SECONDA CATEGORIA

Gara di FINALE
Mercoledì 13.04.2016 – ore 20,30 – Comunale "R.Vianello" di Offagna – Via Moglie
REAL PORTO/LEONESSA MONTORO

Modalita’ di svolgimento della gara
Gara con incontro unico (società ospitante prima nominata):
si disputeranno due tempi regolamentari di 45’ ciascuno;
in caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà a battere i tiri di rigore, in conformità all’art. 7 del Regolamento di Giuoco.




Non basta un gran cuore alla Leonessa per superare lo Staffolo

Sabato 2 aprile 2016

di Redazione

LEONESSA: Zenga, Pizzichini (66’ Cingolani), Garbuglia, Battistoni, Rossi (85’ Meschini), Rossini, Borbotti, Paesani, Gigli (66’ Capitani Roman), Giampieri, Capitani Rodrigo. All. Bernabei
STAFFOLO: Carotti, Cesarini, Conte, Massei (84’ Fabrizi), Tangherlini, Maccioni, Bolognini, Cardinaletti, Brugiatelli (89’ Marchegiani), Ciciliani (78’Yapi), Molinari. All. Massaccesi
Arbitro: Henczes di Ancona
Marcatori: 50’ Rossi, 63’ Conte




MONTORO: Circa 400 spettatori sugli spalti per il big match che vale la testa della classifica. Primi quindici minuti di studio con le squadre molto contratte, il gioco stenta a decollare. Poi la Leonessa inizia a spingere con più decisione, prima occasione per la Leonessa al 18' con Capitani Rodrigo ben lanciato in area, in velocità supera il portiere Carotti ma sapara alto. Al 21' Battistoni è anticipato di un soffio a centro area. Il Montoro insiste e sfiora di nuovo il gol al 27' con Borbotti che da buona posizione calcia alto. Lo Staffolo si limita a controllare e si fa vivo dalle parti di Andrea Zenga solo con un paio di calci d'angolo. L’arbitro fatica a controllare la partita per i numerosi falli commessi dalle squadre ed al 43’ manda negli spogliatoi un nervoso Capitani Rodrigo già ammonito. Nonostante l’inferiorità numerica la Leonessa parte nel secondo tempo con molta veemenza e ha le occasioni migliori ed al 50’ sblocca il risultato con uno stacco imperioso di Rossi. La gioia dei locali dura poco, al 63’ Conte ristabilisce la parità con una punizione dal limite. Uno strepitoso Carotti salva su Pizzichini al 75' e su Borbotti 79' da distanza ravvicinata, tra i 2 episodi c'è anche un rigore reclamato dai padroni di casa per un atterramento più che dubbio ai danni dello scatenato Borbotti. Finisce così 1 a 1 il big match della 28^ giornato con lo Staffolo che mantiene la vetta della classifica ma ora il Borgo Minonna dista una sola lunghezza mentre i Red Lions sono a 3 punti a 180’ dal termine.




I Red Lions approdano alla finale della Coppa Marche2 2016

Martedì 29 aprile 2016

di Redazione

Dopo 2 anni la Leonessa riconquista la finale di Coppa Marche superando nella semifinale disputata al comunale di Montoro la Nuova Folgore Ancona per 2 a 1. Nella finale (con data ancora da definire) i Red Lions affronteranno il Real Porto di Porto Recanati.
I biancorossi vanno subito in vantaggio al 6' con una bella punizione dello specialista Rossini, poi controllano il match e raddoppiano al 31' con un gol capolavoro del baby Federico Empoli che dal limite dell'area controlla un difficile pallone si gira e fulmina l'estremo difensore dorico con un gran sinistro al volo.
Nel secondo tempo la partita è sempre saldamente nelle mani del Montoro che sfiora ripetutamente il terzo gol ma all'80' la Nuova Folgore con Lelli trova il guizzo vincente ed accorcia le distanze. Nei minuti finali la Nuova Folgore si butta in avanti alla ricerca del pari ma Zenga & C. non si lasciano sorprendere e la Leonessa vola in finale.

(il #selfievittoria di oggi")







La Leonessa continua a volare! 1 a 0 a Morro D'Alba

Sabato 19 marzo 2016

di Redazione



(nella foto il #selfievittoria di oggi)

Ancora una vittoria fondamentale al comunale di Morro D'Alba per la Leonessa che continua il suo sogno per la vittoria del campionato, i punti di distacco dalla capolista Staffolo sono rimasti invariati a 3 punti ma il prossimo turno dopo la sosta pasquale vedrà di fronte a Montoro le prime due forze del campionato mentre il Borgo Minonna sarà impegnato nella diffice trasferta di Sampaolo, tutto è ancora da decidere.
Nel primo tempo i biancorossi di mister Bernabei tengono il ritmo alto con un buon possesso palla, al 25' evidente fallo di mano di un difensore locale nella propria area ma l'arbitro sorvola. Le solite ripartenze dei Red Lions sono micidiali ma la retroguardia del Morro D'Alba regge l'urto e si va al riposo con il risultato bloccato sullo 0 a 0.
Ad inizio ripresa Leonessa subito in vantaggio al 50', sugli sviluppi di un calcio d'angolo spendido colpo di testa di Pippo Rossi con la palla che colpisce la traversa e rimbalza sulla riga di porta (ndr forse oltrepassandola), in scivolata arriva Borbotti per il tap-in vincente.
A questo punto i locali provano a reagire ma i loro attacchi sono sempre vanificati dalla granitica difesa montorese che non concede praticamente nulla, mentre i velocissimi contrattacchi dei Reds sono sempre pericolosissimi con Borbotti e Gigli sempre imprendibili. L'occasione più ghiotta per il raddoppio capita proprio sui piedi di Andrea Gigli che al 58' supera il suo diretto marcatore e dal vertice destro dell'area lascia partire un gran diagonale che colpisce la traversa. Nei minuti finali la Leonessa controlla la partita e il Morro non è mai pericoloso.
Negli spogliatoi gran festa con l'ormai solito e beneaugurante #selfievittoria (foto sopra).






Semifinali Coppa Marche 2016
Mercoledì 16  marzo 2016

Con il comunicato n. 145 la Figc-Com.Marche ha comunicato le date degli incontri validi per le semifinali 2016 della Coppa Marche di Seconda Categoria, queste sono gli incontri e il regolamento:

Gare di SEMIFINALE
Mercoledì 23.03.2016
Ore 20,30 LEONESSA MONTORO/NUOVA FOLGORE - Comunale Montoro di Filottrano
Ore 20,00 REAL PORTO/VILLA SANT’ANTONIO  - Campo Supplemantare Porto Recanati

Modalita’ di svolgimento delle gare
Gare con incontro unico (società ospitanti prime nominate):
• si disputeranno due tempi regolamentari di 45’ ciascuno;
• in caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà a battere i tiri di rigore, in conformità all’art. 7 del Regolamento di Giuoco.



La Leonessa supera 2 a 1 il Palombina Vecchia

Sabato 12  marzo 2016

di Redazione


LEONESSA MONTORO: Zenga, Pizzichini (66’ Gigli), Jimenez, Valentini, Rossi, Rossini, Borbotti, Paesani, Capitani Rodrigo, Giampieri (56’ Capitani Roman), Garbuglia. All. Bernabei
PALOMBINA VECCHIA: Camedda, Giantomasi, Maiani (68’ Giuliani), Graziosi, Compagnucci L., Soccionovo, Beccaceci (81’ Zara), Giorgini, Felici (90’ Compagnucci A.), Gagliardini, Taormina. All. Galeazzi (Monti squalificato).
Arbitro: Stefania sez. di Ancona
MARCATORI: 10’ Giampieri (r); 59’ Graziosi (r); 76’Gigli

(nella foto Andrea Zenga)

Una Leonessa rimaneggiatissima supera 2 a 1 un ottimo Palombina e continua a correre e credere nella vittoria di un campionato sempre più avvincente. Oggi i 3 punti valgono l'aggancio in classifica a quota 53 punti al Borgo Minonna sconfitto dal sempre più sorprendente Apiro mentre solitario al comando con 56 punti rimane lo Staffolo vittorioso a Falconara per 2 a 1.
Mister Bernabei deve far a meno di tante pedine importanti e nel preriscaldamento deve rinunciare anche a capitan Battistoni per un fastidio muscolare, mentre bomber Gigli viene tenuto precauzionalmente in panchina anche lui per un fastidio al ginocchio.
Si parte con Capitani Rodrigo unica punta coadiuvato in avanti dal fantasista "falso nueve" Giampieri Simone, la mediana è affidata alla solida coppia Valentini-Paesani mentre sulle fasce Garbuglia e Borbotti.
La linea difensiva, allertata dalla presenza tra le file del Palombina del capocannoniere del girone Graziosi, è composta da Pippo Rossi, Jimenez e Pizzichini mentre la porta è difesa dalla saracinesca Andrea Zenga.
I padroni di casa partono molto forte e sin dai primi minuti si riversano nella trequarti ospite, al 10' bel lancio di Paesani per Borbotti che in velocità entra in area e viene platealmente atterrato dal difensore Maiani, calcio di rigore e trasformazione affidata allo specialista Giampieri che non lascia scampo all'estremo difensore Camedda.
Il Palombina colpito a freddo prova a reagire ma si espone alle velocissime ripartenze dei Reds. Clamorosa al 26' è l'occasione del raddoppio capitata sui piedi di Capitani Rodrigo che solo in area calcia a colpo sicuro ma Camedda tocca  di quel che basta per mandare in angolo. Si va dunque al riposo con la Leonessa meritatamente in vantaggio. La ripresa ricomincia con il Palombina più aggressivo e al 59' su una palla persa dalla retroguardia biancorossa Giorgini viene atterrato da Paesani e il direttore di gara fischia il calcio di rigore trasformato dal solito Graziosi al suo diciannovesimo centro stagionale. Le fatiche del mercoledì di Coppa si fanno sentire tra i montoresi, mister Bernabei inserisce forze fresche facendo entrare Capitani Roman per Giampieri e Gigli per Pizzicchini. Con l'assetto a 3 punte il Montoro spinge con decisione e il Palombina si chiude nella propria trequarti. Al 76' ennesima mischia in area del Palombina, bomber Gigli si avventa su un pallone vagante e con un tiro potente e preciso realizza il gol del 2 a 1. Il finale di partita è molto concitato con la Leonessa che al 85' rimane in 10 per l'espulsione di Capitani Rodrigo (doppia ammonizione), il Palombina mai domo ci crede e va in forcing, al 90' prodezza di Andrea Zenga che chiude lo specchio a Graziosi. L'arbitro decreta 5 minuti di recupero e la Leonessa in affanno stringe i denti, ma ci vuole ancora un prodigioso intervento di Andrea Zenga al 93' a salvare il risultato quando su tiro di Compagnucci  vola letteralmente per togliere la palla  indirizzata all'angolino alto. Una parata che da sola vale un gol, la vittoria ed il prezzo del biglietto. Al triplice fischio finale grande esultanza dei Red Lions che oggi hanno giocato, lottato e sofferto con il vero spirito dei leoni indomabili.




Coppa Marche: i Red Lions battono il Corinaldo e volano in semifinale

Mercoledì 09 marzo 2016

di Redazione


Tornano le notti magiche a Montoro che esaltano la Leonessa di mister Bernabei che pur rimaneggiatissima ha la meglio su un coriaceo Corinaldo.
I padroni di casa partono subito con il piede sull'acceleratore e creano diverse palle gol con Capitani Rodrigo e con Giampieri. Il gol del vantaggio al 30' grazie ad un'incursione sulla destra di uno scatenato Borbotti che supera un paio di avversari entra in area dove viene atterrato senza tanti complimenti, nessun dubbio per il direttore di gara che decreta il calcio di rigore, sul dischetto va il fantasista Giampieri che non sbaglia, 1 a 0.
A questo punto ci si aspetta la reazione del Corinaldo, ma il centrocampo montorese è praticamente invalicabile grazie al duo di ferro Valentini-Paesani. E' anzi ancora il Montoro ad andare vicino al raddoppio al 42' con Capitani Rodrigo che non inquadra la porta.
Nel secondo tempo la Leonessa arretra leggermente il baricentro a difesa del vantaggio utile al passaggio del turno, senza rischiare mai nulla. Unico pericolo per la porta difesa da Zenga al 65' su un colpo di testa del centravanti ospite che finisce al lato. Nel finale con il Corinaldo sbilanciato in avanti spazio per i contropiedi della Leonessa ma Empoli e Capitani Roman sciupano e il risultato rimane bloccato sino al termine, con i Red Lions che ora affronteranno in semifinale la Nuova Folgore Ancona.
Le Notti Magiche di Coppa continuano!








Una bella Leonessa espugna il campo del Polverigi 1 a 0

Sabato 05 marzo 2016

di Redazione




Con una bella prova di forza e carattere la Leonessa espugna il difficile campo di Polverigi dell'ex Rebichini.
Nel primo tempo il Montoro fa gran possesso di palla ma non riesce a creare particolari pericoli alla porta avversari con l'unica punta Andrea Gigli troppo sola in avanti.L'USAP si fa vedere dalle parti di Galassi (al suo esordio stagionale al posto dello squalificato Zenga) solo in un paio di occasioni ma pericolosissime, entrambe su calci di punizione che finiscono sulla traversa al 15' e al 40'.
(nella foto Capitani Rodrigo)
Ad inizio ripresa mister Bernabei cerca di dare più consistenza all'attacco dei Reds mandando  in campo l'argentino Capitani Rodrigo al posto del difensore Cingolani. Il nuovo assetto tattico mostra subito i suoi effetti e la Leonessa va ripetutamente vicina al gol. Al 49' splendida palla del nuovo entrato Capitani per Gigli che a tu per tu con l'estremo difensore locale gli calcia addosso. Al 52' altra splendida azione corale della Leonessa con Borbotti e Capitanti Rodrigo che si ritrovano ancora soli davanti al portiere avversario ostacolandosi a vicenda, l'argentino riesce a calciare ma la palla termina fuori. Il match procede a senso unico con i locali chiusi a riccio nella propria metà campo, Giampieri oggi ispiratissimo imperversa sulla fascia, al 62' si accentra bene e lascia partire un bel tiro che sorvola la traversa. Al 75' entrano per la Leonessa Valentini e Capitani Roman, al suo esordio stagionale dopo i problemi i fisici degli ultimi mesi, e soprattutto l'argentino da la scossa giusta. Al 82' dopo altri minuti di assedio biancorosso gran palla recuperata da Capitani Roman sulla trequarti, assist perfetto per il fratello Rodrigo che tocca di quel basta per superare il portiere dell'Agugliano Polverigi e gol del meritato vantaggio.
L'USAP prova a reagire ma senza mai impensierire la retroguardia montorese, l'unica insidia per Galassi in pieno recupero quando dagli sviluppi di un calcio d'angolo deve deviare un insidioso tiro del centravanti locale.
Al triplice fischio finale grande esultanza per i Red Lions che continuano la loro corsa in questo esaltante campionato che vede Borgominonna, Staffolo e Leonessa racchiusi in 3 punti. Tutto è ancora possibile e la Leonessa è lì, pronta a ruggire!




Tra Leonessa e Borgo Minonna  un 1 a 1 di fuoco

Sabato 27 febbraio 2016

di Redazione

LEONESSA MONTORO: Zenga, Pizzichini (60’ Capitani), Jimenez, Rossi, Cingolani, Rossini (77’ Valentini), Borbotti (82’ Cardella), Paesani, Gigli, Giampieri, Garbuglia. All. Pettinari
BORGO MINONNA: Molinari, Pelosi, Polzonetti S. (76’ Ughi), Romagnoli S.,Giuliani, Romagnoli S., Marchegiani, Domenichelli, Campanelli, Mancini (68’ Sassaroli), Mazzieri (61’ Polonara). All. Luchetta
ARBITRO: Frapiccini sez. Macerata
MARCATORI: 31’ Romagnoli S. (R); 87’ Gigli.



di Redazione


(nella foto Andrea Gigli)
Finisce 1 a 1 l'attesissimo big match della 24' giornata tra la Leonessa Montoro e la capolista Borgo Minonna.
Giornata grigia ma scongiurato il rischio di pioggia, match vibrante e palpitante sino al triplice fischio finale che non ha deluso il pubblico delle grandi occasioni presente sugli spalti del comunale di Montoro. Sfida dal sapore antico dove non è mancato praticamente nulla come un rigore contestato, 4 espulsioni (compresa quella di mister Luchetta) fino ad un gol "fantasma" non visto dal direttore di gara Frapiccini di Macerata che poteva sancire la vittoria per i Red Lions.
Ma andiamo con ordine. Partenza contratta della Leonessa che concede spazi di campo agli jesini.  All'8' Il Borgo Minonna vicino al vantaggio con una bella conclusione di Campanelli che costringe Zenga ad un bell' intervento per deviare la palla a fil di traversa. Il Montoro pian piano cerca di trovare continuità al suo gioco impensierendo la retroguardia jesina con il gran movimento in avanti di Andrea Gigli. Al 24' bell'assist filtrante di Giampieri per Garbuglia che non arriva sulla palla. Al 28' il Borgo  va in vantaggio su un calcio di rigore concesso dall'arbitro per un atterramento dubbio di Mazzieri in area ad opera di Zenga, da dischetto trasforma Romagnoli. Il Borgo festeggia ma l'arbitro irremovibile fa ripetere il penalty perché troppi giocatori sono entrati in area prima del tiro, ancora Romagnoli dal dischetto, cambia angolo, Zenga intuisce ma non arriva sulla palla.
La Leonessa incassa il colpo e prova a reagire, anche se la granitica difesa jesina si difende sempre con ordine. Al 35' ci prova Gigli ma il tiro non sorpende l'attento Molinari. Ultima emozione quasi al tramonto del primo tempo (44')  con Gigli che da distanza ravvicinatissima non arriva per un soffio su un traversone proveniente dalla destra.
Inizio di secondo tempo con la Leonessa molto determinata alla ricerca del pareggio, il tono agonistico del match aumenta di intensità, al 53' fallo di reazione molto ingenuo di Marchegiani su Gigli che costringe l'arbitro a sventolargli il cartellino rosso. Con la superiorità numerica mister Bernabei prova a dar maggior peso all'attaccco inserendo l'attaccante Capitani Rodrigo al posto del difensore Pizzichini, ma le offensive biancorosse vengono sempre respinti dalla difesa del Borgo Minonna, che ogni tanto riparte con qualche timida azione di rimessa come al 70' quando Zenga respinge un tiro di Domenichelli dal limite. Al 72' un nervoso mister Cristiano Luchetta viene allontanato dal direttore di gara. Comunque la Leonessa non è mai doma e insiste nel forcing, all'80' un tiro pericoloso di Giampieri è respinto in angolo da un difensore, mentre all'87' sugli sviluppi di un fallo laterale si crea una mischia in area, sulla palla si avventa con foga bomber Gigli che con rabbia lascia partire un gran tiro che supera il portiere Molinari per il suo settimo sigillo stagionale, è il gol del pareggio più che meritato dei Reds ( vedi qui le immagini). A questo punto il Montoro ci crede e prova ancora a spingere, al 90' l'episodio più discusso e incredibile del match: Marco Jimenez si invola sulla fascia e lascia partire un insidioso tiro cross che coglie di sorpresa l'estremo difensore jesino che prova a smanacciare la palla che sbatte sul palo e varca di almeno 30 cm la linea di porta e viene ributtata in campo dallo stesso Molinari che si mette subito le mani tra i capelli e i giocatori del Montoro esultano per il gol ma incredibilmente l'arbitro non vede il gol e dice di proseguire. Gli animi a questo punto sono tiratissimi, al 92' il Borgo rimane in 9 per l'espulsione di Pelosi reo di un brutto fallo. Al 93' con la Leonessa tutta in avanti il Borgo Minonna recupera pallone e viene lanciato in avanti per Pelonara travolto da Zenga in uscita, per il portierone biancorosso è la seconda ammonizione e quindi viene espulso. Con i 3 cambi fatti, tra i pali va il difensore centrale Cingolane che indossa i guantoni, ma nella successiva punizione non succede nulla e l'arbitro manda tutti negli spogliatoi.
In definitiva il pareggio è il risultato più giusto, ma l'errore del sig. Frapiccini che non vede il gol montorese ne ha condizionato senza alcun dubbio l'esito finale.


La Leonessa ruggisce anche in Coppa Marche!

Mercoledì 24 febbraio 2016

di Redazione


La Leonessa va ad espugnare il difficile campo dell'Azzurra Vallefoglia per 1 a 0 nel match valevole per i quarti di finale della Coppa Marche 2015/2016.
Il gol della vittoria è siglato da Andrea Gigli al 48' con un pregevole tiro a giro dal limite dell'area di rigore. Buona prestazione dei ragazzi di mister Bernabei sempre padroni del gioco, con il risultato che poteva essere ben più rotondo considerando le tante occasioni da rete prodotte. Da segnalare l'ottima prestazione del baby Federico Empoli sceso in campo dal primo minuto e autore di pregevoli giocate e vicinissimo al gol al 80' con un pregevole tiro dalla distanza che ha colpito la traversa. Nota stonata della serata è stato l'infortunio di Meschini Michele costretto ad uscire anzitempo dal campo per una sublussazione della spalla sinistra.
Per la qualificazione ora la Leonessa attenderà il Corinaldo tra 15 giorni al Comunale di Montoro.



Real Casebruciate - Leonessa Montoro 0 a 3

Sabato 20 febbraio 2016

di Redazione



LEONESSA MONTORO: Zenga, Pizzichini, Jimenez, Borborti (73' Valentini), Rossi, Rossini, Giamperi (65' Cardella), Paesani, Gigli , Meschini (78' Empoli), Garbuglia . All. Bernabei
REAL CASEBRUCIATE: Cardinali, De Filippo (57' Amadio), Macchia, Kozinets, Rocchetti M., Faccioni (46' Canzi), Fucili, Maiolatesi, Guarrino (70' Modesti A.), Gigli Rocchetti G. All. Marini
Arbitro: Belogi di Ancona
Marcatori: 9' Meschini, 38' e 40' Borbotti

Partita senza problemi per la Leonessa contro il fanalino di coda Real Casebruciata. Partita praticamente terminata dopo i primi 45' di gioco con i Reds in vantaggio per 3 a 0. Ler reti al 9' con bomber Meschini che è abile a sfruttare un bel assist di Giampieri. Raddoppio al 38' sugli sviluppi di un calcio piazzato di Rossini, palla sulla traversa e sulla ribattuta arriva Borbotti che insacca. Al 40' veloce ripartenza montorese e ancora Borbotti spedisce la sfera alle spalle dell'incolpevole Cardinali.
Nella ripresa il Montoro cala il ritmo e controlla la partita, girandola di sostituzione con pochissimi episodi da segnalare.
Adesso i ragazzi di mister Bernabei sono attesi da una settimana molto impegnativa con mercoledì la traferta di Coppa Marche a Pesaro contro l'Azzurra Vallefoglia mentre sabato prossimo l'attesissimo big match contro il lanciatissimo Borgo Minonna. Forza Red Lions!


Leonessa beffata al 96' 1 a 1 con il Castelbellino

Sabato 13 febbraio 2016

di Redazione



LEONESSA MONTORO: Zenga, Pizzichini, Jimenez, Battistoni, Cingolani, Rossini, Borbotti, Paesani, Gigli (91' Rossi), Giampieri (76' Garbuglia), Capitani Rodrigo (67' Meschini). All. Bernabei
CASTELBELLINO: Fenucci, Villani (60' Catani), Cardinali, Anconetani, Barchiesi, Corinaldesi, Marchegiani, Paolucci M., Braconi (81' Stronati), Paciarotti (72' Papadopolus), Paolucci D.. All. Coniglione
Arbitro: Del Bianco sez. Macerata
Marcatori: 52' Gigli, 96' Paolucci D.

Primo tempo equilibrato con i ragazzi di mister Bernabei che non riescono ad imporre il loro gioco, tuttavia hanno 2 limpide occasioni per portarsi in vantaggio al 16' con Giampieri che entra in area superando un paio di avversari ma calcia al lato, al 22' colpo di testa di Battistoni da distanza ravvicinata ma Fenucci respinge d'istinto con i piedi.  Nel secondo tempo la Leonessa alza il ritmo e il baricentro del proprio gioco e sfiora il vantaggio al 47' con un tiro di Capitani Rodrigo deviato in angolo, sugli sviluppi del corner Cingolani tutto solo di testa manda fuori. Il meritato vantaggio arriva al 52' con un bel colpo di testa di Gigli su un pregevole assist di Pizzichini. Dopo il vantaggio la Leonessa controlla agevolmente il match  concedendo pochissimo al Castelbellino che si fa vivo al 58' con una bella punizione di Paciarotti. Al 66' è ancora Gigli dal limite ad avere tra i piedi la palla del raddoppio ma il tiro è deviato. La partita scivola via tranquillamente, al 79' bel tiro di Paesani alto,  si arriva al 90' quando il direttore di gara dice che si giocherà per altri 4'. Arrivati ben oltre il 94' al 95' tra l'incredulità generale il signor Del Bianco dice che si giocherà ancora un minuto, la difesa del Castelbellino butta la palla della disperazione in avanti finendo al limite dell'area montorese dove Rossini libera ma incredibilmente l'arbitro (oggi in giornata vistosamente negativa) concede una punizione agli ospiti, siamo al 96' sulla palla va Paolucci Diego che lascia partire un gran tiro che si infila all'incrocio alle spalle dell'incolpevole portiere Zenga. Triplice fischio e grandi proteste in campo e sugli spalti per questo finale veramente beffardo per la Leonessa.




Sampaolese - Leonessa Montoro 1 a 0
Sabato 06 febbraio 2015

di Corriere Adriatico






Meschini lancia la Leonessa in vetta

Sabato 30 gennaio 2015

di Redazione



(nella foto Michele Meschini)

Un gol di Michele Meschini al 57' permette alla Leonessa di battere il Victoria Strada e volare al comando della classifica in coabitazione con il Borgo Minonna di mister Luchetta che oggi ha espugnato il campo dell'ex capolista Staffolo per 2 a 1.
Primo tempo avaro di emozioni con il gioco montorese ben imbrigliato dall'agonismo del Villastrada che si difende sempre con ordine. Nei primi 45' nel taccuino annotiamo una bella punizione dai 35 metri di Rossini Matteo alzata sopra la traversa dal numero uno cingolano al 16' e le proteste montoresi al 27' per un atterramento dubbio in area di Borbotti.
Nell'intervallo mister Bernabei striglia i suoi e nella ripresa si vede in campo un Montoro ben più determinato che costringe gli ospiti nella loro trequarti. Al 57' dopo una serie di calci d'angolo arriva, come ricordato in apertura, il gol del vantaggio propiziato da un cross dalla fascia destra di Pizzichini con la palla che sfiorata in area da un difensore ospite arriva sui piedi di Meschini ben appostato all'altezza del dischetto, il bomber non sbaglia e gonfia la rete. Gli ospiti accusano il colpo e lasciano l'iniziativa ai Red Lions che però sciupano alcune buone occasione per chiudere il match. Il Villastrada sempre generoso prova qualche timida offensiva senza tuttavia mai impensierire la retroguardia biancorossa. Ultima occasione del match capita al 91' sui piedi di Gigli Andrea che non sfrutta un bel assist di Luca Sesterzi e solo in area spara addosso al portiere.




Prova di forza della Leonessa che espugna il campo di Cupramontana!

Sabato 23 gennaio 2015

di Redazione




Una Leonessa cinica e spietata espugna il Sauro Ippoliti di Cupramontana per 1 a 0 e si mantiene ad un punto dalla vetta.
Il Cupramontana 4° in classifica crede al sorpasso e parte subito fortissimo, al 9' atterramento di Lorenzoni ad opera di Marco Jimenez. Sul discheto va Romaldi che si lascia ipnotizzare da Andrea Zenga e calcia sulla traversa. La partita nel primo tempo rimane sempre molto viva con ancora il Cupra ad sfiorare il gol al 30' mentre al 35' e Gigli che sciupa da buona posizione.
Nel Secondo tempo il match scende di tono e diventa piuttosto spigoloso con i locali che cercano di imporre la loro superiorità fisica mentre i biancorossi di mister Bernabei provano a giocare palla a terra ma il campo in pessime condizione non consente molto.
All'85' entra Luca Sesterzi che ravviva subito il match con alcuni buoni spunti. All'89' l'episodio che decide il match, Stefano Borbotti recupera palla sulla trequarti, salta un paio di avversari e sull'ultimo contrasto la palla si alza e così giunto ai 25 metri lasci partire un incredibile tiro al volo che si insacca all'incrocio.
Ultimi minuti con il Cupramontana che tenta il disperato forcing ma i Red Lions si disimpegnano con ordine e portano a casa tre punti fondamentali per il proseguo del campionato.  


Leonessa Montoro - Apiro Calcio 3 a 1, Luca Sesterzi esordio con gol

Sabato 16 gennaio 2016





In una giornata invernale fredda e ventosa la Leonessa supera per 3 a 1 un coriaceo Apiro e resta in scia della capolista Staffolo (2 a 1 contro il Castelbellino), vincono anche Borgo Minonna, Cupramontana e Sampaolese con la lotta per il titolo che rimane apertissima ed avvincente ( vedi la classifica qui).
Partenza fulminea dei Reds subito in vantaggio dopo 2' grazie ad un gran gol di Gigli Andrea che su assist di Capitani Rodrigo mette in rete con un preciso piatto al volo. Sembrerebbe tutto facile per il Montoro ma l'Apiro, pur con diverse assenze in organico e con un tasso tecnico inferiore, reagisce con grinta e trova il pareggio al 18' su una mischia in area. Gli uomini di mister Bernabei dopo alcuni minuti piuttosto noiosi cominciano a premere con maggiore decisione costringendo gli ospiti nella propria trequarti. Il risultato di questa supremazia territoriale si materializza al 40' con un'altra punizione magistrale dello specialista Rossini Matteo che dai 30 metri lascia partire un bolide che si infila all'incrocio dei pali, chapeaux!!!
Si va dunque al riposo sul 2 a 1 con i padroni di casa meritatamente in vantaggio. Nel secondo tempo sono ancora i biancorossi montoresi a fare la partita ma non trovano la giusta lucidità sotto porta.
La partita prosegue senza grossi sussulti, girandola di sostituzioni e nelle file montoresi entrano Borbotti per Giampieri, Meschini Michele per Capitani Rodrigo e al 75' accolto da un'autentica ovazione del pubblico fa il suo esordio con la maglia dei Red Lions Luca Sesterzi, gran colpo dell'ultimo mercato invernale .
Ed è proprio Luca Sesterzi (nella foto) a mettere il sigillo sulla vittoria della Leonessa all'86' quando su assist di Meschini Michele entra in area e con un delizioso tocco supera l'incolpevole portiere avversario, un gol quasi liberatorio per il talentuoso giocatore ex Filottranese che sembra aver finalmente superato i problemi fisici che gli hanno condizionato la stagione sin qui.
Al triplice fischio tutti negli spogliatoi  per la meritata doccia calda tra gli applausi dei tifosi montoresi presenti sugli spalti che stanno riassaporando il sapore dolce delle annate migliori...







Leonessa Montoro - Falconarese 1 a 0, la vetta ad un punto!

Sabato 09 gennaio 2016

di Corriere Adriatico







Leonessa raggiunta su rigore nel finale a Chiaravalle

Mercoledì 06 gennaio 2016

di Redazione


(nella foto Rossini Matteo)
Nel giorno dell'Epifania, un rigore letteralmente inventato, tirato fuori dal sacco della befana dal direttore di gara sig. Santoni di Jesi, fa sfumare la vittoria ai biancorossi di mister Bernabei che sino all'79' conducevano grazie ad un gol realizzato da Rossini (oggi sicuramente il migliore in campo) con una straordinaria punizione dai 25 metri al 15' del primo tempo.
Partita sempre ben controllata dai Red Lions che dopo il vantaggio nel primo tempo hanno lasciato pochissimo spazio alle timide offensive locali. Nella ripresa partenza veemente della Leonessa che sfiora il raddoppio al 47' su una bella conclusione di Meschini, mentre al 51' Pippo Rossi tutto solo nell'area piccola colpisce bene di testa a colpo sicuro ma l'estremo difensore chiaravallese Fossi d'istinto respinge. Lo scampato pericolo da coraggio ai padroni di casa che provano a reagire e creano qualche pericolo alla porta difesa da Zenga, ma il portierone e la retroguardia biancorossa si disimpegnano sempre con ordine. Al 79' l'episodio del calcio di rigore dove l'arbitro "vede" un fallo di mano in un disimpegno di Rossini, inutilii le proteste montoresi e Mencarelli dal dischetto fa 1 a 1.
Nel finale ci provano ancora i Reds con alcune buone giocate di Capitani Rodrigo subentrato nella ripresa ma il risultato non cambia.  


Una Leonessa galattica schianta la Labor nel derby

Sabato 19 dicembre 2015

di Corriere Adriatico




Solo un pari per la Leonessa contro l'Argignano

Sabato 12 dicembre 2015

di Redazione




LEONESSA MONTORO: Zenga, Pizzichini, Garbuglia, Battistoni, Jimenez, Rossini, Borbotti (72' Cardella), Paesani, Giampieri, Meschini, Capitani. All. Bernabei
ARGIGNANO: Pecci Micheal, Cofani, Mazzoli (63' Conti), Mancini, Saloini, Sagramola, Mezzanotte (70' Nubola), Mecella Yuri, Pecci Marco (90' Lattanzi), Mariani, Ragni. All. Cinti

Arbitro: Bottin sez. Ancona
Marcatori: 30' Borbotti, 44' Mariani


Nonostante una buona prestazione i ragazzi di mister Bernabei non vanno oltre l'1 a 1 contro un coriaceo Argignano solido e ben organizzato.
Esordio dal primo minuto per il neo acquisto Borbotti Stefano proveniente dalla Vigor Castelfidardo.
Partita subito molto intensa con la Leonessa più intraprendente mentre gli ospiti sono pericolosi in un paio di azioni di rimessa. Al 25' Borbotti insacca di testa ma il direttore di gara annulla per un presunto fuori gioco.
Ma il n. 7  dei Reds oggi è motivatissimo e al 30' trova il meritato vantaggio ribadendo in rete un cross proveniente dalla destra. Al 34' atterramento più che dubbio di Meschini in area ma l'arbitro Bottin lascia proseguire. Al 44' sussulto dell'Argignano che con il solito Mariani (10 centro stagionale) trova il guizzo vincente per il gol dell'1 a 1.
Inizio di secondo tempo con brivido per la porta difesa da Andrea Zenga, quando al 48' una punizione dai 35' calciata da Mezzanotte viene smanacciata dall'estremo difensore montorese mandando la palla sulla traversa. Scampato il pericolo la Leonessa cominca a spingere sull'acceleratore costringendo gli ospiti nella propria retroguardia. Lo scatenato Borbotti crea pericoli costanti per la difesa ospite costringendo l'estremo difensore Pecci agli straordinari. Al 62' il giocatore fidardense si libera del suo marcatore e si invola verso la porta ma al limite dell'area è atterrato platealmente dall'ultimo uomo, l'incerto direttore di gara decide solo per l'ammonizione del difensore ospite. Al 73' clamorosa palla gol per Meschini che dopo un bella triangolazione con Capitani Rodrigo supera il portiere Pecci e di piatto calcia verso la porta vuota ma il difensore fabrianese Cofani in scivolata salva sulla linea. Ci provano anche Capitani Rodrigo da fuori, Rossini sugli sviluppi di un calcio d'angolo (15 i corner battuti dai Reds) e Battistoni in mischia ma il portiere Pecci oggi sembra insuperabile. Al 90' la barricata eretta dall'Argignano sembra crollare quando un grande assist di CA7 Cardella libera l'accorrente Pizzichini che da 2 metri calcia incredibilmente fuori. Rammarico finale per la Leonessa che avrebbe sicuramente meritato i 3 punti. Lo stesso allenatore Giordano Bernabei intervistato nel dopo partita ha dichiarato che giocando con l'intensità vista soprattutto nel secondo tempo le soddisfazioni  non tarderanno ad arrivare ed ha elogiato la prestazione di Stefano Borbotti che si è subito immedesimato nello spirito dei Red Lions e la convinzione di tutti è che la Leonessa abbia trovato un altro protagonista di questo campionato.




La Leonessa sconfitta a Staffolo 1 a 0

Sabato 05 dicembre 2015

di Redazione


C'era grande attesa al comunale di Staffolo per il match che vedeva di fronte le 2 capoliste del girone D appaiate a quota 25 punti. Mister Bernabei si affida ad un 4-4-2 molto solido con Zenga tra i pali, Jimenez e Rossini centrali, Garbuglia e Pizzichini laterali. Sulla mediana capitan Battistoni e Paesani coadiuvati sull'esterno destro da Cardella mentre Giampieri agisce dietro le 2 punte Meschini e Capitani Rodrigo.
Partita molto equilibrata sin dalle prime battute con un paio di tentativi per entrambe le squadre. Nel primo tempo la palla più pericolosa capita sui piedi di Capitani Rodrigo al 32' che da posizione defilata lascia partire un gran tiro che sorvola di poco la traversa. Al 40' mischia furibonda in area dello Staffolo ma dopo numerosi batti e ribatti la palla termina sul fondo.
Nel secondo tempo la Leonessa fa la partita lasciando ai padroni di casa solo qualche timida ripartenza. Al 67' vantaggio dello Staffolo con Brugiatelli, lasciato colpevolmente solo a centro area, che con freddezza supera l'incolpevole Zenga. La Leonessa prova a reagire subito al 71' con una gran giocata in area di Michele Meschini che in area supera un paio di avversare ma il tiro è deviato in angolo dall'estremo difensore Carotti. Entrano tra le file montoresi anche Valentini e Gigli con la Leonessa in forcing ma i locali si arroccano a difesa del risultato e per i Reds è difficile trovare dei varchi utili. Nei minuti finali espulso al 89' Gigli per doppia ammonizione e nonostante gli sforzi biancorossi il risultato non cambia.
Esce quindi sconfitta ma a testa alta la Leonessa in una partita dove il pareggio sarebbe stato sicuramente il risultato più giusto, ma questo è il bello (o il brutto) di questo sport.



Un super Montoro vola in vetta alla classifica del girone

Sabato 28 novembre 2015

di Redazione


La Leonessa si impone 2 a 0 contro il Morro D'Alba con le reti di Piersantelli (nella foto) e Cardella e granze alla contemporanea sconfitta dello Staffolo ad Argignano vola in vetta al girone D!

(sotto l'articolo del Corriere Adriatico di domenica 29.11.15)





Leonessa avanti tutta anche in Coppa Marche!

Mercoledì, 25 novembre 2015

di Redazione


La Leonessa con un perentorio 3 a 0 liquida la Labor S. Maria Nuova nel derby valido per la seconda fase della Coppa Marche 2015/2016.
Serata fredda al comunale di Montoro dove si affrontano 2 tra le formazioni più in salute del girone D. Avvio di gara molto equilibrato ma senza particolari emozioni. Al 27' i Reds vanno in gol con Capitani Rodrigo che dal limite dell'area supera il suo diretto marcatore e lascia partire un gran tiro che si infila in rete.
Il gol galvanizza i padroni di casa che legittimano il vantaggio con una costante supremazia territoriale. Al 40' Valentini di testa sciupa una ghiotta occasione da 2 passi.
Nel secondo tempo gli ospiti calano fisicamente e la Leonessa ne approfitta per creare diverse azioni pericolose, al 60' Meschini molto caparbiamente si procura un calcio di rigore che lo stesso Meschini (nella foto) trasforma per il 2 a 0. Gli uomini di mister Bernabei ormai giocano in scioltezza e sfiorano ripetutamente il terzo gol (clamorosa l'occasione all'80' capitata sui piendi di CA7 Cardella) che arriva al 80' ad opera ancora del ritrovato bomber Michele Meschini che sigla la sua personale doppietta ribadendo in rete un pallone vagante in area dopo una bella azione di Piersantelli.



Red Lions scatenati,  3 a 0 al Palombina

Sabato 21 novembre 2015

di Redazione



PALOMBINA VECCHIA: Camedda, Giantomasi, Beccaceci, Giuliani, Compagnucci, Radoni, Marconi, Maiani (57' Giangiacomi), Felici (65' Taormina), Catacchio (75' Giorgini), Graziosi. All. Monti
LEONESSA MONTORO: Zenga, Pizzichini, Garbuglia, Battistoni (82' Valentini), Jimenez, Rossini, Gigli (70' Meschini), Paesani, Piersantelli, Giampieri, Capitani Rodrigo, (60' Cardella). All. Bernabei
ARBITRO: Aquilanti di Jesi
RETI: 45' Capitani Rodrigo, 55' Gigli, 77' Piersantelli


Continua il gran momento dei ragazzi di mister Bernabei in serie positiva da 9 giornate (sconfitta del 19 settembre contro la Falconarese) e che nelle ultime 5 hanno letteralmente cambiato marcia con 4 vittorie, un pareggio, 11 gol fatti e solamente uno subito.
La partita di oggi giocata nel nuovissimo impianto "Marcello Neri" di Falconara è stata praticamente a senso unico, con la Leonessa costantemente padrona del campo. Nel primo tempo occasioni a ripetizione con i Reds non sfruttate da Piersantelli, Gigli e Garbuglia, ma per sbloccare il risultato occorre arrivare al 44' quando una grandissima giocata di "El Taton" Capitani Rodrigo (
nella foto) mette la sfera alle spalle dell'incolpevole Camedda.
Nel secondo tempo il Palombina prova qualche timida sortita in avanti ma le ripartenze della Leonessa sono micidiali e al 55' c'è il raddoppio di Gigli che di testa anticipa il suo marcatore e gonfia la rete. Partita virtualmente chiusa ma la Leonessa non è ancora sazia e al 70' va sul 3 a 0  con il gol di bomber Piersantelli che ben lanciato in area supera l'estremo difensore locale con un tocco preciso.
La vetta rimane ancora a 3 punti (Staffolo ancora oggi vittorioso) ma la Leonessa fa sentire forte e chiaro il suo ruggito.



Leonessa Montoro - Agugliano Polverigi 2 a 0

Sabato 14 novembre 2015

di Redazione


Si gioca all'indomani dei tragici e orrendi attacchi terroristici che hanno insanguinato le strade di Parigi e come in tutti i campi di calcio italiani anche a Montoro è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo delle tantissime vittime. La nostra società si stringe al cordoglio per i familiare e a tutto il grande popolo francese.



Nel primo tempo molto equilibrio in campo con l'Agugliano Polverigi mandato in campo dall'ex Andrea Moschini  con molta grinta e agonismo. I padroni di casa sembrano soffrire il pressing ospite e la partita non decolla senza particolari emozioni se si escludono un paio di tentativi di Piersantelli che però non impensieriscono il portiere ospite. Per l'Agugliano Polverigi solo alcune ripartenze guidate dall'altro ex dell'incontro Rebichini Riccardo, sicuramente tra i migliori.
Dopo il riposo la Leonessa scende in campo più determinata e al 47' trovano il vantaggio grazie ad un calcio di rigore concesso per un atterramento di Giampieri, lo stesso ex Vigor Castelfidardo si incarica del tiro dagli undici metri e realizza il suo quarto gol negli ultimi quattro match di campionato.
Il gol del Montoro costringe gli uomini di mister Moschini a scoprirsi maggiormente e i Reds approfittano dei tanti spazi lasciati dalla retroguardia ospite per creare parecchie occasioni per raddoppiare. La più clamorosa al 67' quando Piersantelli lanciato solo in area si lascia ipnotizzare dall'estremo difensore e calcia al lato. Comunque il Montore sempre padrone del campo con gli ospiti che non hanno più la forza per creare pericoli alla porta di Andrea Zenga e all'89' bomber Piersantelli timbra il cartellino con il suo quarto gol stagionale calciando in rete un gran assist dell'inseauribile Paesani Mattia.

(l'esultanza dopo il gol di Piersantelli)


Borgo Minonna - Leonessa Montoro  1 a 1

di Corriere Adriatico (articolo di domenica 8 novembre 2015)





Leonessa Montoro - Real Casebruciate 4 a 0

Sabato 31ottobre 2015

di Redazione


Contro il fanalino di coda Real Casebruciate il Montoro si impone con un perentorio 4 a 0, risultato importante che permette ai Red Lions di mantenere il secondo posto sulla scia della capolista Staffolo anch’essa vittoriosa contro il Morro d’Alba.
Match subito in discesa per gli uomini di mister Bernabei grazie allo sfortunato autogol di Torretti che al 4’ devia di testa nella propria porta un traversone di Cardella.
Sembra tutto facile per i Reds che però giocano a ritmi piuttosto blandi e i giovani del Casebruciate provano a spingersi in avanti e al 20’ vanno vicini al pareggio con Maiolatesi che di testa colpisce la traversa. Il pericolo scuote i biancorossi che prima dell’intervallo potrebbero raddoppiare al 30’ con Giampieri che ben lanciato in area calcia sull’esterno della rete mentre al 39’ un gran tiro al volo di Cardella sembra destinato ad infilarsi in rete ma il portiere ospite Cardinali si supera e devia in angolo.
Nella ripresa i padroni di casa aumentano il ritmo di gioco e fioccano le occasioni, vanno vicini al gol del raddoppio al 60’ con Piersantelli che di testa manda di poco fuori mentre al 65’ occasionissima per Gigli che dopo un bel assist di Battistoni tutto solo in area calcia debolmente sul portiere. Comunque poco dopo al 67’ arriva il gol del raddoppio con Giampieri Simone che sfrutta un lancio millimetrico di Paesani per infilarsi nelle retrovie avversarie e giunto al limite dell’area lascia partire una gran botta che trafigge l’incolpevole Cardinali.  Al 69’ fanno il loro ingresso in campo Capitani Rodrigo e Meschini Michele per Gigli e Rossi il neo entrato Meschini al 70’ potrebbe triplicare ma il suo bel tiro finisce sul palo. La partita ormai è a senso unico con i Red Lions che sfruttano gli ampi spazi lasciati dagli avversari per creare pericoli a ripetizione, al 75’ il 3 a 0 è firmato da bomber Piersantelli con una bella girata in area e prima del triplice fischio finale lo stesso Piersantelli all’89’ si regala la soddisfazione della prima doppietta con la maglia dei Reds infilando gol del definitivo 4 a 0 finale.



Leonessa corsara a Castelbellino

Sabato 24 ottobre 2015

di Corriere Adriatico







Emozioni e tanti gol tra Leonessa Montoro e Sampaolese

Sabato 03 ottobre 2015

di Paolo Pettinari





LEONESSA MONTORO: Zenga, Pizzichini, Jimenez, Battistoni, Cingolani, Rossini (81’ Carancini), Cardella, Paesani, Gigli (71’ Giampieri), Meschini (62’ Piersantelli), Garbuglia. All. Bernabei
SAMPAOLESE: Costarelli, Federici, Marchegiani, Pirani (40’ Giampieri), Pierandrei (70’ Santini), Fioretti, Bisi (60’ Bacci), Orlandini, Grilli, Bini, Aifuwa. All. Ceci
Arbitro: Polizzi sez. Macerata

MARCATORI: 7’ Marchegiani, 16’ Gigli, 37’ Garbuglia, 44’ Orlandini (R), 78’ Bini, 88’ Cardella.

MONTORO: Pareggio pirotecnico che non accontenta nessuno. La squadra di Bernabei disputa un gran primo tempo ma non concretizza le tante azioni create. Gli ospiti vedono sfumare la vittoria nei minuti finali dopo aver trovato il vantaggio su incornata di Bini. Da segnalare il gran gol in girata di Gigli, in rete da quattro partite consecutive.


Gran Montoro in Coppa!

Mercoledì 14 ottobre 2015

di redazione


Nella prima giornata del secondo turno di Coppa Marche la Leonessa va ad espugnare il difficilissimo campo dello Staffolo (capolista in campionato) con un perentorio 3 a 2  dopo una prestazione gagliarda dei Reds che al 51' si trovavano sotto di 2 reti ma con grande caparbietà sono riusciti a ribaltare il risultato con le reti di Gigli Andrea (52'), Rossini Matteo (60') e Meschini Michele (89').




Un gol fantasma frena la Leonessa con il Victoria Strada

Sabato 10 ottobre 2015

di Corriere Adriatico






Montoro pari con brivido contro il Cupramontana

Sabato 03 ottobre 2015

di Redazione



Finisce 1 a 1 il big match della 4^ giornata tra Leonessa Montoro e  la capolista Cupramontana al termine di una partita spigolosa e con poche emozioni ravvivata nel finale con il vantaggio degli ospiti all'84' e il pareggio dei Reds al 94' nell'ultimo minuto di recupero.
Partono molto contratte le squadre e per vedere la prima occasione dell'incontro bisogna attendere il 25' quando Piersantelli in contropiede serve in area Cardella che colpisce debolmente mandando al lato. Ma l'occasione più clamorosa per il Montoro è al 32' quando ancora Cardella non finalizza da un passo dalla porta dopo una bellissima azione Piersantelli-Garbuglia. Ad inizio ripresa prova a farsi vedere il Cupramontana con un paio di tiri diretti verso la porta montorese oggi difesa dall'intramontabile Peruzzini (ndr.classe '75) che non impensieriscono il portierone biancorosso. Al 54' bel cross di Giampieri ma Piersantelli è anticipato di un soffio dal centrale cuprense. Risponde ancora il Cupra al 57' con un tiro-cross molto velenose che termina al lato. La Leonessa ci crede di più e prova a spingere sull'accelleratore e al 61' Michele Meschini gira splendidamente di testa una palla proveniente dalle retrovie ma il numero 1 ospite blocca con sicurezza. Nel finale le due squadre molto stanche sembrano accontentarsi ma all'84' da un cross all'apparenza poco pericoloso la palla dopo un paio di deviazioni finisce ad Ortolani che forse aiutandosi con un braccio mette in rete. La Leonessa ferita reagisce e nei minuti finali va in forcing trovando il più che meritato pareggio al 94' con bomber Gigli che ribadisce in rete una palla calciata sulla traversa da Paesani.
Pareggio sostanzialmente giusto tra due ottime squadre che sicuramente saranno protagoniste in questo campionato. Forza Red Lions!





Apiro - Leonessa Montoro 0 - 2

Sabato 26 settembre 2015

di Redazione




La Leonessa torna dalla trasferta di Apiro con 3 punti importantissimi sia per la classifica e soprattuto per il morale dopo la sconfitta di domenica scorsa a Falconara.
Mister Giordano Bernabei manda in campo un Montoro con un  3-4-1-2 molto offensivo, Zenga tra i pali, la linea difensiva composta da Cingolani, Rossi e Rossini mentre in mediana i mastini Paesani e capitan Battistoni mentre sulle fasce agiscono Cardella e Garbuglia mentre in avanti la coppia offensiva è composta da Piersantelli e Meschini con il fantasista Giampieri libero di svariare alle loro spalle.
I Red Lions partono subito forte con i laterali Garbuglia e Cardella molto ispirati. Al 20' Piersantelli colpisce il palo dopo una bella azione di Cardella sulla destra. Al 32' ancora l'ispiratissimo Cardella Alessandro (CA7) ruba palla sulla fascia entra in area e lascia partire un gran sinistro ma la palla è di poco fuori. La Leonessa insiste anche se l'Apiro si difende con ordine, al 41' è Battistoni a calciare fuori dopo una bella percussione di Giampieri.
Ad inizio ripresa i locali provano a farsi vedere dalle parti di Zenga, al 41'una bella conclusione del centravanti locale Fugante termina alta sulla traversa. Risponde subito il Montoro al 51' con un bel tiro al lato di Meschini. Al 60' Bernabei manda in campo Capitani Rodrigo per uno stanco Meschini e subito l'argentino con la sua velocità mette in apprensione la retroguardia dell'Apiro. Al 66' sull'ennesimo cross dello scatenato Cardella (il migliore in campo) il difensore Altini cerca di anticipare proprio il nuovo entrato Capitani ma il suo colpo di testa finisce in rete per il meritato vantaggio della Leonessa. A questo punto l'Apiro prova a spingersi in avanti scoprendosi però alle micidiali ripartenze dei Reds, e al 68' Piersantelli sciupa a tu per tu con Tantutti dopo uno splendido contropiede del solito Capitani. La retroguardia montorese (con Jimenez subentrato all'infortunato Cingolani ad inizio ripresa) controlla agevolmente le sfuriate locali, mentre in avanti fioccano le occasioni per il raddoppio come all'82' con una gran botta al volo di Battistoni alta sulla traversa e al 87' con una gran punizione di Rossini che si infrange sul palo. Ma per il difensore biancorosso l'appuntamento con il gol è solo rimandato di un minuto, calcio piazzato di Capitani, bell'inserimento proprio di
Rossini che al volo gonfia la rete. Nei minuti finali  c'è spazio per l'espulsione di Valentini entrato in campo da non più di un paio di minuti e forcing sterile dei padroni di casa e dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara sig. Carriero di Jesi manda tutti negli spogliatoi. Bella vittoria per la Leonessa e per mister Bernabei non ci potrebbe essere regalo più bello nel giorno del suo compleanno. Auguri mister!



Una prodezza di Fabbri al 90' condanna la Leonessa

Sabato 19 settembre 2015

di Redazione



Partita equilibrata tra Falconarese e Leonessa Montoro che si sono affrontate a viso aperto e match deciso da un'autentica prodezza di Fabbri al 90' che con una splendida rovesciata regala i 3 punti ai  padroni di casa.
Primo tempo di marca montorese con un paio di belle occasioni, al 28' con Piersantelli ben servito da Cardella e al 34' gran tiro di capitan Battistoni di un soffio fuori.
Nel secondo tempo la partita è meno ricca di episodi e solo nel finale la Falconarese prova qualche timida iniziativa, al 81' è bravo Zenga a chiudere lo specchio al centravanti locale.
Poi al 90' il gol che ha deciso il match sugli sviluppi di una innoqua punizione dalla trequarti Fabbri si coordina alla perfezione e spalle alla porta con un gran gesto tecnico indovina l'angolino.




La Leonessa torna a ruggire! 2 a 1 sul Chiaravalle

Sabato 12 settembre 2015

di Redazione



C'era molta attesa e curiosità per il match di esordio della nuova Leonessa targata mister Bernabei. Bella giornata di sole, buon pubblico, tanto entusiasmo e un avversario, il Chiaravalle, che si è rivelato un ottimo collettivo solido e determinato.
I Red Lions partono subito molto forte ed impiegano 5' per trovare il gol del vantaggio con Paesani che dal limite lascia partire un gran tiro che dopo una leggera deviazione si infila inesorabilmente alle spalle dell'estremo difensore Fossi. Il Chiaravalle accusa il colpo ma la Leonessa non ne approfitta e così al 19' arriva il pareggio ospite grazie ad uno sfortunato autogol di Luca Cingolani che interviene in scivolata su un traversone della destra tocca la palla che finisce in rete.
La Leonessa non si scompone più di tanto e torna a tessere le sue trame offensive con il duo offensivo Piersantelli-Meschini molto ispirato. Al 27' sugli sviluppi di un calcio d' angolo Rossini svetta su tutti ma il suo colpo di testa è respinto sulla linea. Al 39' ancora una chance per il Montoro con Piersantelli che su uno splendido cross di Pizzichini anticipa tutti e colpisce la sfera di testa ma il portiere Fossi si salva smanacciando in angolo.
Nella ripresa avvio con lo stesso copione del primo tempo, partenza veemente dei Reds che al 49' trovano il gol del 2 a1, assist di Pippo Rossi e bomber Piersantelli ben appostato in area al volo di sinistro gonfia la rete. Chapeaux!
Gli ospiti provano a raddrizzare il risultato ma le timide offensive vanno a sbattere contro il muro difensivo biancorosso e quando i centrali lasciano passare qualcosa ci pensa Andrea Zenga che con sbroglia un paio di situazioni complicate con molto mestiere.
Al 59' ancora una grossa occasione per Piersantelli,  velocissima ripartenza di Giampieri Simone che vola sulla fascia destra e arrivato sul fondo lascia partire un cross teso ma il bomber è anticipato di un soffio dalla difesa chiaravallese.
Gli ospiti hanno una grossa occasione al 64' con Giacomelli che sugli sviluppi di un calcio piazzato sbuca alle spalle dei difensori montoresi ma il suo colpo di testa finisce fuori di un soffio.
Finale di partita con la Leonessa ancora pericolosa in contropiede con Piersantelli e Capitani Rodrigo mentre all'82' ancora Andrea Zenga mette in mostra le sue doti con un gran intervento su un colpo di testa del centravanti Mancinelli.
Al 95' al triplice fischio della signora Mancini di Macerata (buono il suo arbitraggio) festa in campo per i giocatori biancorossi e sugli spalti per i tifosi presenti, con la consapevolezza che oggi la Leonessa è tornata a ruggire.



Si riparte!

Mercoledì 09 settembre 2015

di Redazione





Sabato prossimo 12 settembre ritorna finalmente il campionato con la Leonessa assetata di riscatto dopo la delusione della scorsa stagione culminata con l'amara retrocessione nello spareggio play-out di Castelferretti.
Smaltita la delusione lo staff della Leonessa con alla guida il presidente Stefano Angeletti si è subito messo al lavoro per ripartire alla grande in questa stagione 2015/2016. Confermato gran parte dell'organico (di cui molti già presenti nella storica annata 2013/2014) la guida tecnica è stata affidata a Giordano Bernabei, tecnico recanatese con un passato glorioso come calciatore (oltre 200 gol in carriera) e una ormai solida e apprezzata carriera come allenatore da oltre 10 anni. Sono arrivati nomi di grande spessore e qualità a partire dalla difesa che è stata puntellata da un portiere tra i più promettenti del panorama calcistico marchigiano come Andrea Zenga e da una colonna difensiva (richiestissimo nel mercato estivo) Rossini Matteo. Il centrocampo è stato arricchito con l'esperienza e la qualità di Giampieri Simone proveniente dalla Vigor Castelfidardo mentre in avanti è arrivato dal Montelupone Piersantelli Massimiliano, un bomber di primo piano con trascorsi in varie squadre tra prima categoria e promozione. A completare l'organico è infine arrivato il giovanissimo e promettente portiere Jonny Baldassarri dall U.S. Filottranese.
Nelle prime uscite stagionali la squadra ha destato subito buone  impressioni, un precampionato già impreziosito con la qualificazione al secondo turno della Coppa Marche dopo aver superato il primo turno ai danni del FC Osimo.
Le premesse per far bene ci sono tutte ora sarà il campionato che darà la risposta e come sempre Forza RED LIONS!



Torna ai contenuti | Torna al menu